16 Gennaio 2013

GIUSTIZIA E MEMORIA: L’ARMADIO DELLA VERGOGNA Per non dimenticare e non dimenticare nessuno

Giovedì, 31 gennaio 2013, ore 17 – Teatro Bibiena

Giovedì, 31 gennaio 2013, ore 17 – Teatro Bibiena
Via Accademia 47, Mantova – Ingresso libero


GIUSTIZIA E MEMORIA: L’ARMADIO DELLA VERGOGNA Per non dimenticare e non dimenticare nessuno.


Apertura e saluti

Avv. Piero Gualtierotti
Presidente Accademia Nazionale Virgiliana

Avv. Sergio Genovesi
Presidente Camere Penali Lombardia Orientale

Avv. Matteo Masiello
Presidente Camera Civile di Mantova

Arch. Nicola Sodano*
Sindaco di Mantova (*invitato)

Prof.ssa Immacolata Amodeo
Segretario generale, Fondazione Villa Vigoni

Interventi

Dott. Antonino Intelisano
Procuratore generale militare, Suprema Corte di Cassazione

Prof. Mimmo Franzinelli
Storico, Fondazione "Ernesto Rossi - Gaetano Salvemini” - Firenze

Prof. Alessandro Borri
Ricercatore presso l’Istituto Storico della Resistenza - Pistoia

Prof. Lutz Klinkhammer
Storico, Istituto Germanico di Storia – Roma

modera
Dott. Daniele Biacchessi
Giornalista, Radio24 Il Sole 24 Ore
 

Per informazioni:

cell. 328 4863656

Email: sebastiano.tosoni@libero.it

cell. 349 3197175
 

>>  


 22 Novembre 2012

Giornalismo e la libertà di informazione

Venerdì 30 Novembre, ore 18.00 

Venerdì 30 Novembre, ore 18.00 Merse Menti e La Gazzetta di Mantova sono lieti di invitarLa presso la sala convegni in Piazza Mozzarelli 7, all’incontro sul tema “Giornalismo e la libertà di informazione”. Animeranno il dibattito il Direttore dott. Andrea Filippi, l’avv. Sebastiano Tosoni e gli autori del volume “Le regole dei giornalisti: istruzioni per un mestiere pericoloso” l'avv. Carlo Melzi d’Eril ed il prof. Giulio Enea Vigevani

In democrazia non è sempre facile distinguere tra ciò che può e non può essere detto o scritto, tra ciò che è corretta informazione e ciò che è insinuazione o diffamazione, tra ciò che è giornalismo e ciò che non lo è. Se la libera manifestazione del pensiero è condizione fondamentale per il mantenimento di ogni altra libertà, l'estensione di tale diritto non può essere tale da travolgere altri rilevanti interessi dei cittadini, come quello alla reputazione, alla riservatezza, al buon costume. La ricerca del punto di equilibrio tra gli elementi in gioco ha caratterizzato il dibattito nei Paesi del mondo occidentale sin dalle prime dichiarazioni di diritti civili, e l'Italia del ventunesimo secolo non fa eccezione.

Per motivi organizzativi, si prega di confermare la partecipazione alla segreteria dell’evento:
Francesca Mulatti tel. 349 8022129 e-mail dvginfo@dvgsolving.it
 

>>  


” La citazione del mese: un contributo intellettuale dai grandi pensatori del passato ”

 

È molto più facile [...] essere un eroe che un galantuomo. Eroi si può essere una volta tanto; galantuomini, si dev'esser sempre. (da Il piacere dell'onestà, Luigi Pirandello

 

"..Il reddito privato degli individui proviene in ultima analisi da tre diverse fonti: la rendita, il profitto ed il salario. ..I cittadini di ogni Stato devono contribuire a mantenerne il governo,in proporzione quanto piu' stretta possibile alle loro rispettive capacita', cioè in proporzione al reddito di cui essi godono sotto la protezione dello Stato..Ogni imposta che ricada in definitiva su sola una delle delle tre specie di reddito sopra menzionate e' necessariamente ineguale,in quanto non colpisce le altre due.." tratto da Adam Smith "La ricchezza delle nazioni" edito nel 1776

 

" La libertà come principio non si può mai applicare ad una società fatta da uomini che non abbiano ancora imparato a migliorarsi attraverso una discussione libera ed alla pari .....continua

Marco Cavarocchi il Presidente dell´associazione Mersementi

Marco Cavarocchi

Marco Cavarocchi presidente dell'associazione Merse Menti, di professione farmacista, dall'aprile 2010 al luglio 2011 è stato Assessore del Comune di Mantova alla Pubblica Istruzione, alle Biblioteche e agli Archivi, alle Politiche della Casa e ai Contratti di Quartiere, dal luglio 2011 è Assessore del Comune di Mantova all'Urbanistica.

Mersementi su Facebook    

Merse Menti - ” Manifesto delle idee ”

Merse Menti è un’associazione di persone che trovano radici e valori comuni nel pensiero liberale ed in valori guida come libertà e giustizia, impegno sociale e professionale, etica e merito: l’aforisma di W. Churchill che ne rappresenta il motto costituisce da un lato un richiamo ideale ad un grande statista del passato e dall’altro uno stimolo a valorizzare il dibattito culturale come strumento di lotta contro i “fanatismi” ed i massimalismi, che spesso ostacolano la crescita sociale e civile.


Merse Menti è un luogo dove le menti ed i pensieri si incontrano, un’occasione di arricchimento culturale e di riflessione; intende infondere nuova linfa e vitalità allo scambio di idee, incontrando ed ascoltando i protagonisti della vita culturale, politica ed economica italiana, con l’obiettivo di costituire un incubatore di progetti al servizio del territorio mantovano e non solo.


Vogliamo rappresentare un punto di riferimento intellettuale per la classe dirigente, sia politica che imprenditoriale, nel quale trovare occasioni di confronto e di conoscenza al di fuori degli schemi abituali ed istituzionali, in una visione e con uno slancio internazionale che possa aiutare ad individuare le “best practices” indispensabili per una azione corretta ed efficace sia a livello privato che di pubblica amministrazione.


Merse Menti  si interessa pertanto anche di politica, nella accezione più alta di impegno costante e di viva partecipazione alla vita della “polis”, tramite un contributo di idee agli Amministratori ed uno stimolo costante verso la cultura del ben fare, rammentando sempre che il segreto della felicità è la libertà, ma il segreto della libertà è il coraggio.

I sostenitori di Mersementi  
Progesa
DVG
Studio Girelli e Associati
Mersementi logo